otranto salento Il Salento, una terra situata nella penisola bassa della Puglia, è chiamato “Tacco dello Stivale” ed è conosciuto per il mare limpidissimo e le sue splendide coste.

Volendo suggerire un ipotetico percorso turistico questo potrebbe iniziare dalla elegante Lecce e continuare direzione sud seguendo la costa Adriatica fino alla punta di Santa maria di Leuca per poi risalire verso nord sulla costa jonica sino a raggiungere Torre Lapillo (Porto Cesareo).

Procedendo sulla costa dell’Adriatico da San Foca e Torre dell’Orso per poi arrivare finalmente ad Otranto e visitare il centro storico, il Castello Aragonese ed il Faro di Punta Palascia.
La città al tempo dell’impero romano era il capoluogo della Terra d’Otranto e conserva ancora oggi, l’aspetto caratteristico delle antiche città commerciali del Mediterraneo

Subito dopo possiamo fare un giro turistico verso l’interno che percorre la Grecìa Salentina, una zona in cui vive una comunità che parla il griko, comprendente 11 comuni .

Santa Cesarea Terme e Castro Marina sono note rispettivamente per le Terme di Santa Cesarea, per le grotte della Zinzulusa e quella dei Cervi in località Porto Badisco denominata “l’approdo di Enea”, che secondo le vicissitudini mitiche narrate nell’Eneide fu il primo approdo sulla terraferma di Enea in Italia in fuga da Troia .
La costa del mar adriatico continua poi con un bel litorale di scogliera, toccando l’ insenatura di Acquaviva, la Marina di Andrano e Tricase Porto sino ad arrivare a Santa Maria di Leuca, graziosa località in cui è consigliato fare una gita in barca per ammirare le più belle grotte del Salento, e poi, lasciato il mare andare sul maestoso promontorio, e godersi la Basilica e il Faro di Finibus Terrae, con la scalinata monumentale.

Grotta a Leuca

Oltre Leuca c’è solo il mare e quindi non rimane altro che risalire verso Nord sulla costa jonica dove potete imbattervi San Gregorio di Patù, Torre Vado e le Pescoluse, con il famoso lido “Maldive del Salento”. E poi ancora
Torre Pali, Torre Mozza e Lido Marini, Torre San Giovanni con i enormi arenili bianchissimi. Questa è una zona dove sono presenti i più famosi Villaggi nel Salento.

Torre San Giovanni è la marina di Ugento ed entrambi i luoghi hanno avuto una storia molto antica. Pare che questo approdo marittimo abbia rivestito una notevole importanza strategica sin dai tempi della messapica cittadina di Ozan , fu abitata quindi prima dai messapi (pare già dal 500 a.c.) e poi dai romani .

Inevitabile una visita a Gallipoli, la città bella, con le spiagge di Lido Pizzo e Baia Verde, con alcuni tra i migliori Hotel Salento e regina della movida salentina.

I vicoli del centro storico rivelano capolavori di architettura religiosa e civile, tra cui è doveroso citare la cattedrale di Sant’Agata. Tra l’altro sono numerosissime le chiese che testimoniano lo stretto legame tra la fede e la vocazione marinara della città.

Concludiamo con Porto Cesareo, piena di spiagge bianchissime. Nella zona è presente anche un famoso parco marino.

Gli elementi distintivi del territorio salentino sono diversi: gli ulivi secolari, con i loro tronchi torti e di notevoli dimensioni; i tipici muretti a secco che suddividono in piccoli appezzamenti la proprietà terriera; la pietra che ha un largo utilizzo, come per le costruzioni a secco dette “furnieddi” o “pajare” , le famose masserie fortificate risalenti al XVI, XVII e XVIII secolo; le numerose torri costiere che costituivano un sistema di difesa dal mare, che all’epoca rappresentava una grossa minaccia.

La terra d’Otranto è ricca di monumenti megalitici (dolmen e menhir), sparsi su tutto il territorio ma con concentrazione superiore nei comuni del versante orientale. Non si conosce con certezza l’origine e le funzioni di questi antichissimi manufatti.

I dolmen generalmente sono costituiti da tre o 4 lastre di grosse pietre piantate verticalmente nel terreno; su queste viene poggiata una lastra che crea una apertura. L’orientamento dell’apertura è sempre verso est.
I menhir o “pietrefitte” sono parallelepipedi ricavati da un unico blocco di roccia.

A livello di vegetazione tra le più maestose specie di quercia presenti sul territorio occorre citare la quercia vallonea diffusa anche nei paesi balcanici; tipica del Salento è anche la quercia di palestina.

La Pizzica è la musica tradizionale e battente (derivante dalla tarantella) che un tempo accompagnava i riti di guarigione delle tarantate, le donne morse dalla tarantola.
Nella pizzica della tradizione si balla in coppia, poi vi è la pizzica-scherma o danza delle spade ballata alla festa di san rocco il 16 agosto a Torrepaduli.

Per avere un quadro il più completo possibile è doveroso citare gli eventi più importanti :

  • La Notte della Taranta, preceduto da un festival itinerante che fa tappa nei comuni della Grecia Salentina che oramai richiama gente da tutta Italia e oltre.
  • Festa di San Rocco a Torrepaduli di Ruffano .
  • Festa e Fiera dei ss. Pietro e Paolo con il tradizionale rito delle tarantolate a Galatina.
  • Numerosissime sagre nel periodo estivo. Per conoscere i dettagli delle varie manifestazioni conviene acquistare qualche rivista in loco, è sufficiente rivolgersi a qualche edicola.
  • L’Alba dei Popoli, il Capodanno a Otranto, dove assistere all’alba del nuovo anno nel punto più ad est d’italia intera.
  • Carnevale di Gallipoli
  • Focara di sant’Antonio a Novoli (16-18 gennaio )
  • Festa e sagra di sant’antonio a Cutrofiano (17 febbraio)
  • Festa di S. Giorgio a Matino (27 febbraio)
  • Domenica delle palme – fiera dell’Addolorata a Maglie
  • Canti della passione-Pasqua- Grecia Salentina

Per le tue vacanze nel Salento visita http://www.nelsalento.com.

Articoli correlati:

  • Il Salento, un luogo che si colloca nelle mete predilette di numerosi viaggiatori che amano passare le vacanze estive sulle spiagge caraibiche che ricoprono la sua splendida costa. Chi sceglie di intraprendere un viaggio nella “Terra del Sole” avrà senza dubbi …

  • Superato il capo di Santa Maria di Leuca, cominciano le cosiddette “Maldive del Salento”. Se c’è chi pensa che una definizione di questo tipo è assolutamente esagerata e fuori luogo, vuol dire che non ha mai trascorso una vacanza in questo angolo di paradiso, …

  • La marine di Salve (LE), ubicate sulla parte meridionale della costa jonica del Salento, hanno avuto negli ultimi anni un importante aumento di visitatori, che ogni anno nella stagione estiva si avvicendano nei diversi residence, alberghi, appartamenti sul ma …

  • Vacanza al mare nel salento

    Salento: terra di sole e di mare, da sempre meta di vacanze per turisti provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa. Sono tante le località che rendono questo lembo di terra bello e affascinante, ma non bisogna pensare solo a Gallipoli, Otranto, Santa Maria …

  • Fino a qualche anno fa se alla domanda “dove vai in vacanza” si rispondeva “in salento”, facevo seguito un’immancabile “dove?” come per chiedere ulteriori chiarimenti sulla meta. Ora invece non è più così: in Italia tutti conoscono il Salento – o meglio “lu Sa …

VN:F [1.9.13_1145]

Valuta questo articolo. Quanto ti e' piaciuto, oppure quanto lo ritieni utile ed interessante?

Clicca sulla stella qui sotto in corrispondenza della quale fornirai il tuo voto (il minimo e' 1 ed il massimo e' 10)
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)